I cuccioli di Labrador Retriever (eng)

aaaaaaQuanto e più dei cuccioli di altre razze i labrador suscitano emozioni, tenerezza, desiderio di contatto con loro. Un cucciolo di labrador retriever di tre o quattro mesi, seduto che ci guarda, rappresenta “l’immagine del cane” così come l’immaginazione ce la propone.

I nostri cuccioli non fanno eccezione, e le condizioni di vita che garantiamo loro dalla nascita consentono di sviluppare elevate capacità di socializzazione, sia con i loro simili che con gli umani. Dedichiamo loro tutte le attenzioni necessarie, assumiamo ogni utile precauzione per evitare ogni patologia perinatale, utilizziamo cibo di elevata qualità, specificatamente bilanciato per una crescita sana ed armonica.
Insegniamo loro le prime buone abitudini, che saranno valido aiuto nell’affrontare la nuova vita. Attuiamo per loro le profilassi più avanzate ed utilizziamo un piano vaccinale che consente di garantire totale copertura da ogni possibile contagio, oltre che rispettare la naturale funzione degli anticorpi trasmessi dalla mamma al cucciolo durante la lattazione.
Facciamo cioè tutto quanto possibile perché i nostri cuccioli siano la migliore espressione dell’allevamento professionale finalizzato a garantire, a chi li accoglie con sé, un cane sano, gioioso, equilibrato e curioso della vita e del mondo.

I nuovi nati

Cuccioli nati 19/11/16 da Otterland Orso ( Swanslake Rolex x Otterland Facimmammuina ) HD B, ED 0, e da Otterland Bianca ( Multi Ch. Follies Montmorency x Otterland Pandora ) HD A, ED 0. Disponibili 4 maschi neri, 1 maschio giallo, 1 femmina gialla.

Il nostro allevamento

(eng) L’allevamento Otterland è nato da una lunga e forte passione cinofila, dall’incontro con una razza meravigliosa, dal desiderio di poter vedere, un giorno, nei cani allevati da noi che avrebbero calcato i ring delle esposizioni e dei raduni di razza, che avrebbero partecipato alle prove di lavoro l’immagine del labrador che immaginavamo come insieme delle caratteristiche che più ci piacevano ed emozionavano.

E’ stato ed è collante di amicizia forte, sincera, tra persone che incontratesi per caso, durante un piovoso raduno di molti anni fa e con il loro primo giovane labrador al guinzaglio hanno presto deciso di mettere le competenze di ciascuno a disposizione della passione comune. E’ ricerca delle innovazioni, studio ed aggiornamento, confronto con altri allevatori, in una parola professionalità. E’ stato e sarà percorso costante verso obiettivi ambiziosi, all’inseguimento di un sogno. Non sappiamo se e quando lo raggiungeremo, ma ce la metteremo tutta.

Le nostre linee guida

Unicità

Il labrador è uno solo, le caratteristiche morfologiche, caratteriali e comportamentali devono essere presenti insieme in ciascun soggetto, certo con declinazioni più o meno marcate in funzione delle diverse linee di sangue.

Standard di razza

Lo standard di razza è passibile di interpretazioni soggettive in funzione dei gusti personali ma non può essere derogato

Cani sani

La ricerca di soggetti sempre più rispondenti allo standard e quindi maggiormente valorizzabili nelle esposizioni e nei raduni non deve mai essere anteposta alla indispensabilità di allevare cani sani ed equilibrati.

Massimo controllo

L’accoppiamento deve avvenire solamente tra soggetti per i quali sono state svolte tutte le ricerche ufficiali di malattie influenzate dalla genetica, e svolti i controlli periodici opportuni.

Cuccioli a 80 giorni

I cuccioli si affidano a chi li accoglie non prima dell’ottantesimo giorno di vita, quando il piano vaccinale utilizzato garantisce l’avvenuta crescita del tasso anticorpale e il carattere ha potuto beneficiare dell’apprendimento derivante dal tempo trascorso con altri cani, anche adulti;

Le fattrici

Le fattrici non devono essere sottoposte a gravidanze ravvicinate, per evitare loro stress, affaticamento, malattie

Punto di riferimento

Ai nuovi proprietari si garantirà, nel tempo, disponibilità per qualsiasi informazione, necessità, esigenza

Passione

Allevare labrador retriever è una passione, e tale dovrà rimanere.